28.6 C
Roma
sabato 25 Settembre 2021
- Advertisement -

Racconti di Guerra: intervista a Gigliola Bonaccini, partigiana del Valdarno

Di racconti di guerra e storie coraggiose di partigiani ce ne sono tante. Oggi ve ne racconto una che arriva dalla mia zona: il Valdarno.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, molte erano le formazioni tedesche sparse per tutta la Toscana. Se il sud-Italia veniva progressivamente liberato dagli Alleati, nel Nord e nel Centro Italia la guerra partigiana contro i repubblichini di Salò e i tedeschi animava ancora le colline di tutta la Regione. In particolare, nella Valle dell’Arno, tra le province di Arezzo, Siena e Firenze, aveva trovato rifugio un certo Nikolaj Bujanov.

Nativo dell’Ucraina, classe 1925, aveva fatto parte dell’Armata Rossa ma, dopo l’invasione tedesca, era stato deportato in Italia come prigioniero politico. Bujanov riuscì a fuggire, trovando ospitalità prima nella cittadina di San Giovanni Valdarno (Arezzo) e successivamente, unendosi alle varie formazioni partigiane, nei boschi circostanti.

Egli conquistò subito la fiducia dei partigiani della 5a Compagnia “Chiatti”, della Brigata “Sinigaglia”. Fu apprezzato per la sua modestia, per la sua volontà di lotta e soprattutto per l’eccezionale coraggio dimostrato in svariate occasioni.

Nel 1944 ci fu un violento rastrellamento tedesco, in cui persero la vita numerosi partigiani (passato alla storia come l’Eccidio di Castelnuovo dei Sabbioni [AR]) e numerose sparatorie con le varie formazioni repubblichine. In una di queste Bujanov rimase ucciso, mentre alcuni partigiani del posto rimasero feriti.

La signora Gigliola Bonaccini è stata una staffetta partigiana, legata proprio a quest’ultimo episodio. Oltre al privilegio di ascoltare un suo spaccato di vita, durante l’intervista, oltre ai veri e propri racconti di guerra, abbiamo anche riflettuto sul ruolo della memoria e sull’importanza di onorare chi si è sacrificato per un mondo più giusto.


A cura di Francesca Faelli

 

Francesca Faelli
Ciao a tutti! Mi chiamo Francesca ho 23 anni e abito in piccolo paesino nella provincia di Arezzo. Mi sono laureata da poco nella Facoltà di Scienze Politiche a Firenze, e sempre lì sto continuando con la magistrale in Strategie della comunicazione pubblica e politica, nella speranza di diventare giornalista un giorno. Mi piace molto leggere, viaggiare, ascoltare del buon rock e ricopro anche la carica di Consigliere Comunale, in rappresentanza di una lista ambientalista, nel mio comune di residenza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Advertisement -
- Advertisement -

Articoli Correlati

- Advertisement -